Addizione di frazioni

Per trovare la somma di frazioni, è necessario calcolare prima di tutto il denominatore comune, cioè il m.c.d. (m.c.m. dei denominatori – vai alla lezione sul calcolo del m.c.m.) delle frazioni da sommare. In seguito si operano le trasformazioni come avviene per la riduzione di più frazioni allo stesso denominatore.

Esempio 1:

\frac{2}{5}+\frac{1}{3}=

Il denominatore comune (m.c.m.) tra 5 e 3 è 15, quindi si avrà:

\frac{(15 : 5)\cdot2+(15 : 3)\cdot1}{15}=

cioè si divide il m.c.d. per i denominatori delle frazioni iniziali e si moltiplicano i quozienti ottenuti per i rispettivi numeratori; in questo modo di ottiene:

\frac{6+5}{15}=\frac{11}{15}

Esempio 2:

\frac{3}{4}+2+\frac{7}{5}=

Il numero 2 lo consideriamo una frazione con denominatore 1:

\frac{3}{4}+\frac{2}{1}+\frac{7}{5}=

Il denominatore comune (m.c.m.) tra 4, 1 e 5 è 20, quindi si avrà:

\frac{(20:4)\cdot3+(20:1)\cdot2+(20:5)\cdot7}{20}=

cioè si divide il m.c.d. per i denominatori delle frazioni iniziali e si moltiplicano i quozienti ottenuti per i rispettivi numeratori; in questo modo di ottiene:

\frac{15+40+28}{20}=\frac{83}{20}

Guarda la video lezione nel canale Youtube matematicaoggi!

Vai alla pagina degli esercizi sulle operazioni con le frazioni!

Seguici e condividi!
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube