Ordine di grandezza di un numero

L’ordine di grandezza di un numero è la potenza di 10 più vicina al numero che si prende in considerazione.

In modo alternativo, si può definire come la potenza di 10 che permette di approssimare un certo numero.

In fisica, questo concetto è estremamente importante, poiché permette di confrontare agevolmente le misure riguardanti un fenomeno oggetto di studio, quindi è bene fare attenzione a quanto riportato qui di seguito.

Qualsiasi numero, grande o piccolo, è compreso tra due potenze di 10.

Per esempio, il numero 680 è compreso tra 100 (102) e 1.000 (103), cioè:

102 < 680 < 103.

Allo stesso modo, il numero 0,0002 è compreso tra 0,0001 (10-4) e 0,001 (10-3), cioè:

10-3 < 0,0002 < 10-4.

Per determinare l’ordine di grandezza di un numero è sufficiente, prima di tutto, esprimere il numero stesso in notazione scientifica:

a=b\cdot10 ^{c}

In seguito si osserva il valore di b:

  • se è minore di 5, allora l’ordine di grandezza di a è 10c;
  • se è maggiore o uguale a 5, allora l’ordine di grandezza di a è 10c+1.

Nella tabella seguente sono riportati alcuni esempi:

Numero Numero espresso in notazione scientifica Valore di b Ordine di grandezza del numero
 7.500 7,5 · 103 7,5 > 5  103+1 = 104
 14.300.000 1,43  · 107 1,43 < 5 107
 0,00009  9 · 10-5  9 > 5 10-5+1 = 10-4
 0,000000023 2,3 · 10-8 2,3 < 5 10-8

Se questi esempi non sono stati sufficientemente chiari, ecco un’utile videolezione per chiarire maggiormente i passaggi necessari.

Vai alla pagina degli esercizi sull’ordine di grandezza!

Seguici e condividi!
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube